PIETRO PADOAN

La storia di Padoan Arredamenti è la storia della mia vita, radicata nella piccola frazione di Rai di San Polo di Piave.

Non avevo neanche vent’anni quando ho cominciato ad andare “a bottega” da un maestro falegname, e avevo già sulle spalle quattro anni vissuti da emigrante in Francia.

Lavoravo il legno con una macchina combinata, col motore a scoppio. E’ allora che ho cominciato a riconoscere le varie essenze dal profumo. Ho imparato che ogni legno ha il suo carattere: c’è quello morbido, che si piega alla volontà delle mani esperte dell’artigiano; c’è quello nervoso, che bisogna saper prendere dalla vena giusta; e quello duro, che lavorarlo è una guerra, ma solido e affidabile…
Per ogni manufatto devi sapere quale scegliere.

Nel ‘60 un artigiano della zona trasferisce la sua attività altrove. In società col mio amico Adriano, compro il laboratorio. Iniziamo a produrre serramenti e più tardi a creare mobili in legno massiccio. Eravamo così bravi e ci mettevamo tanta cura che altri mobilifici della zona ci commissionavano elementi da produrre in serie.

Alla fine degli anni ’60 ci è venuta l’idea di realizzare mobili portabottiglie per cantine, ristoranti e appassionati di vini… che in questa nostra terra a forte vocazione vitivinicola non mancano! E’ stato un successo!

Negli anni ’80 il “Centro del Mobile d’Arte” poteva vantare una grande sala mostra e dava lavoro a terzisti e a una ventina di collaboratori che se ne andavano solo all’età della pensione o perché si mettevano in proprio. E questo la dice lunga sull’esperienza del nostro personale e sul rapporto che si creava: punto di forza a cui non vogliamo assolutamente rinunciare neanche oggi, che ho affidato ai miei figli il compito di portare avanti l’avventura che ho iniziato io.

Walter, Emanuela e Antonio sono cresciuti tra la falegnameria e il negozio, imparando a conoscere i materiali e il modo di lavorarli perché diano il meglio di sé. Nel corso degli anni ’90 sono entrati in azienda, uno alla volta.

Ritrovo in loro la stessa mia passione per i mobili belli e ben fatti e la determinazione a proseguire sulla strada tracciata, supportati da bravi e fidati collaboratori.




ANTONIO PADOAN

Un imprenditore, nostro cliente, un giorno disse:”Innovare non significa rompere col passato, ma integrarsi ad esso istituendo un valore di legame tra persone, luoghi, storie, oggetti ed avvenimenti che lo hanno definito”.

Ecco: questa frase mi rappresenta appieno.

Sono il più giovane dei fratelli, sempre con lo sguardo proiettato nel futuro e nella tecnologia, ma sono anche quello che più di tanti altri, ha a cuore la vitalità dei valori e del saper fare artigianale propri della nostra terra veneta.

Comporre la sfida tra tradizione e innovazione è per me una passione e un impegno, che vivo sia in azienda che all’interno del mondo degli artigiani a cui dedico il mio poco tempo libero.

Mi definiscono scherzosamente “l’uomo delle Pubbliche Relazioni”, perché mi piace stare tra la gente, conoscere persone, scambiare opinioni… Mi aiuta anche a cogliere i nuovi gusti e le nuove esigenze della clientela.

Arredare non è solo disporre i mobili in una stanza, ma studiare una scenografia accogliente dove tutto si lega: luci, colori, pareti, finestre, tende, arredi, pieni e vuoti.

I nostri progetti per la casa tengono conto di tutti questi elementi, e sta a me selezionare le aziende e i professionisti con cui collaborare, che siano in grado di soddisfare tutte le nostre richieste, mantenendo alto lo standard qualitativo che ci è sempre stato riconosciuto. E poi è importante il rispetto dei tempi di consegna: ogni passaggio deve scorrere fluido, senza intoppi; il montaggio dei mobili richiede una continua e costante attenzione, con interventi anche in tempo reale…

Ciò che conta è che il nostro cliente sia contento. Questo è l’obiettivo del mio lavoro.

E ora chiamatemi “l’uomo delle soluzioni”!

EMANUELA PADOAN

Amo la vita all’aria aperta e la musica, ogni genere di musica.
Allo stesso modo amo l’intimità della casa e gli arredi che la definiscono, di qualsiasi stile: moderno, classico, di design…

Sarà che quasi ci sono nata in mobilificio, sarà che ci lavoro da quando, finita la scuola, mi sono specializzata in progettazione di interni ed esterni, il fatto è che conosco bene le cucine, i salotti, tutti i mobili della camera da letto e per le taverne, e so che ogni elemento d’arredo deve entrare in sintonia con gli spazi e con le persone.

Per questo mi piace prendermi cura del cliente con semplicità e attenzione fin dal primo momento, ascoltare le sue esigenze, capire i suoi gusti in fatto di materiali, linee e colori. Così lo posso affiancare nel dar forma alla sua idea di casa, suggerisco soluzioni d’arredo vicine alla sua personalità e volontà di spesa, propongo scelte di qualità e affidabilità. Verifico personalmente le misure dell’ambiente e seguo l’avanzamento dell’ordine fino alla consegna e al montaggio.

I clienti sanno che possono contare su di me anche per il servizio post-vendita e per i consigli su come mantenere nel tempo la bellezza del loro nuovo arredamento.

Alla fine mi sento proprio “una di casa”!

ENRICA

Sono con Padoan Arredamenti praticamente da sempre.
Sono progettista arredatrice. Una vera passione che ho alimentato con corsi di specializzazione, ma che è cresciuta soprattutto con tanto “mestiere” quotidiano.

All’inizio imperava l’arredamento classico, che richiede grande conoscenza e misura. E’ stata una palestra importantissima che mi ha fornito gli strumenti per potermi poi cimentare in tutti i tipi di composizione, riuscendo a dosare contaminazioni di stili ed epoche diverse. Ho anch’io comunque le mie preferenze: l’arredamento contemporaneo di design.


Penso di non aver mai disegnato due stanze uguali. Non amo la ripetizione. Ogni lavoro è personalizzato sul cliente. Il gusto del cliente è la traccia su cui organizzo gli spazi, i volumi dei mobili, i colori, per creare un ambiente armonico in cui sentirsi bene, pienamente a proprio agio.

In questo mi aiuta molto la conoscenza dei principi dell’arredamento Feng Shui, l’antica arte cinese basata sulle energie dei luoghi e delle persone.

Sono appassionata d’arte, soprattutto pittura moderna e contemporanea, e di cucina. In quest’ultima mi sento una vera e propria alchimista!

ALBERTO

Io sono “quello che parla con la grafite”: nel senso che ho sempre la matita in mano e già mentre il cliente mi racconta come vorrebbe la sua casa, io sono lì che disegno le sue parole.

E' il mio modo di comunicare con lui: io verifico in tempo reale se ho capito i suoi desideri, e lui può rendersi conto se la sua idea una volta realizzata è ciò che lo farà star bene nella sua casa.
Per me l'arredamento è il mezzo per vivere meglio la casa.

La formazione da geometra, la lunga esperienza nel settore e la curiosità per le innovazioni tecnologiche rivolte all'abitare mi danno la competenza tecnica per proporre soluzioni a 360°, che non si limitano alla disposizione degli arredi, ma che mirano a creare una particolare atmosfera.

In questo la luce ha un ruolo fondamentale. Spesso io comincio a progettare proprio dalla tipologia di illuminazione e dai punti luce.

Padoan Arredamenti ha il suo punto di forza nella falegnameria, che realizza tutti quegli elementi (mobili su misura, adattamenti, sagomature, pareti, verniciature e finiture particolari anche su grandi superfici) che ci consentono di intervenire con libertà e precisione in qualsiasi ambiente.

Qui le soluzioni le troviamo insieme: siamo un bel gruppo di persone, affiatate, disponibili a mettere in campo ciascuna le proprie competenze per realizzare al meglio il progetto di casa del cliente.

I NOSTRI MARCHI